fbpx

Storia di Natale: il miglior regalo di Babbo Natale

Storia di Natale: il miglior regalo di Babbo Natale

C’era una volta un bambino che viveva molto felicemente e ogni anno riceveva i migliori regali da Babbo Natale.

Questo bambino aveva un amico che era sempre triste, pensieroso e non sorrideva mai. Allora un giorno gli chiese quali giocattoli gli aveva portato Babbo Natale, a Natale, pensando così di rallegrarlo.
In realtà ebbe l’effetto contrario. Il viso del suo amico infatti ancor più triste…

Ed allora il bambino capì l’amara verità che si nascondeva dietro la tristezza del suo amico.

Babbo Natale si era dimenticato del suo amico, e non gli aveva portato nessun regalo a Natale!

Fu così che l’anno seguente il bambino si decise ad affrontare Babbo Natale per chiedergli se non aveva abbastanza regali per tutti i bambini.

Puntuale con le campane della mezzanotte, il ragazzo sentì gli zoccoli delle renne scalciare sul tetto della sua stanza. Iniziò a correre e giusto in tempo per trovare Babbo Natale che usciva da ceneri e tronchi.

Allora il ragazzo chiese a Babbo Natale.

– “Babbo Natale, non hai abbastanza regali nella borsa per tutti i bambini, forse? Il mio amico l’anno scorso non ha ricevuto nulla, quindi quest’anno sappi che gli donerò i miei giocattoli. “

Il vecchio guardò sgomento il ragazzo e gli disse. – “Caro sei un bambino molto dolce e buono, ecco perché ogni vigilia di Natale questo è uno dei primi camini che visito. La verità è che la mia borsa è magica, al suo interno ci sono milioni di giocattoli per tutti i bambini del mondo. Ma anche se visito ogni bambino e bambina, non posso sempre lasciare giocattoli per loro. In alcune case trovo sofferenza e tristezza, quindi i miei giocattoli non sono sufficienti per donare loro gioia ”.

Il ragazzo stava ancora lì aspettando il resto della spiegazione, e Babbo Natale continuò a dire. – “A quei bambini che non sono felici, faccio loro il migliore dei regali. Nella mia borsa porto anche amore, preghiere e speranza, quindi prego accanto ai loro letti per ricevere l’anno prossimo la gioia dello spirito natalizio ”.

Il ragazzo allora comprese che Babbo Natale distribuiva diversi tipi di regali e decise che poteva anche aiutare il suo amico, così esclamò.

– “Bene, aiuterò il mio amico condividendo la mia gioia e amicizia con lui.” –

Allora Babbo Natale rispose al ragazzo con un tenero sorriso e poi scomparve, lasciando dietro di sè il magico spirito del Natale.

Vitalba Scalia
Vitalba Scalia
vitalba.scalia@gmail.com

Creative e Art Director della manifestazione Lucca Bimbi